Stampa Stampa | Invia Invia | Fra Eng لغة عربية

Officine Tosoni al vertice nelle facciate resistenti al fuoco

Per primi rispetto ai produttori di facciate continue e agli specialisti nell’ambito della prevenzioni incendi, Officine Tosoni ha messo appunto una facciata continua con sistema a cellule in alluminio e vetro avente prestazioni di resistenza al fuoco. L’occasione è stata data dal cantiere per la realizzazione del “Centro Congressi Italia”, altrimenti noto come “La Nuvola”, che sarà a breve ultimato a Roma su progetto dell’Architetto Massimiliano Fuksas. Il progetto richiedeva di realizzare una porzione di facciata continua in vetro per una superficie di circa 5000 metri quadrati che in caso d’incendio fosse in grado di proteggere le scale di sicurezza per almeno sessanta minuti. La protezione richiesta era sia rispetto alle infiltrazioni del fumo che all’eccessivo calore prodotto, così da permettere l’evacuazione dell’edificio e l’intervento dei Vigili del Fuoco in sicurezza. 

Grazie alla sinergia tra ufficio tecnico, ufficio ingegneria e fornitore dei vetri, è stato possibile mettere a punto un sistema in alluminio molto simile ad uno tradizionale a cellule utilizzato da Officine Tosoni che con alcuni accorgimenti, in particolare un piatto in acciaio e alcune guaine termo espandenti, si è rilevato essere un’efficace protezione in caso d’incendio.
La definizione del sistema è passata attraverso varie prove di laboratorio che ne hanno permesso l’affinamento e ne hanno dimostrato l’affidabilità, in particolare è stato necessario svolgere una pre-prova di laboratorio su un campione di piccole dimensioni (1550mmx2050mm) formato da quattro cellule e due prove su un campione di dimensioni maggiori (3040x4040mm) formato da tre cellule, le prove sono state svolte nel laboratorio “IFTS International Fire Testing+Services AG” di Berna (Svizzera) secondo la norma “EN 1363-2 : Fire resistance tests: Alternative and additional procedures”.
L’ultimo di questi test, svoltosi alla presenza dell’ente certificatore “IBS-Institut für Brandschutztechnik und Sicherheitsforschung GmbH” di Linz (Austria) ha permesso la certificazione e quindi la commercializzazione del sistema TW200-Fc002 come facciata EI60(i→o).

La dicitura EI60(i→o) significa che sul campione, dopo 60 minuti dall’inizio della prova, quindi alla temperatura del forno di quasi 1000°C, la temperatura superficiale sul lato protetto deve essere inferiore a 200°C e non ci deve essere passaggio di fumi caldi.
In realtà il campione ha evidenziato il superamento della temperatura limite solo dopo 75 minuti dall’inizio della prova e i primi passaggi di fiamma dopo 87 minuti.

Vista la prima esperienza nel campo della realizzazione di facciate continue con prestazioni al fuoco questo rappresenta un grande risultato per le Officine Tosoni.
 

Grafico temperatura all'interno del forno

Grafico temperature superficiali dei telai in alluminio

Grafico temperature superficiali dei vetri

Grafico temperature superficiali del campione

Construction division
Cordioli Tosoni Far Systems R&D Systems